Domenica 2 ottobre il Touring Club Italiano lancia la “Caccia ai tesori arancioni”, la più grande caccia al tesoro mai vista prima, ideata per far conoscere luoghi, persone e curiosità gelosamente custodite dai 100 borghi Bandiera Arancione scelti per l’iniziativa, tra questi anche Montefollonico.

Bandiere Arancioni in Italia

In Italia sono ben 270 (su oltre 2500 candidati) i borghi che hanno ottenuto il riconoscimento di Bandiera Arancione, il marchio di qualità turistico-ambientale che viene assegnato ai piccoli borghi e alle località che hanno un patrimonio storico, artistico e ambientale di valore oltre ad offrire un’accoglienza di qualità ai visitatori. Ottenere il marchio non è affatto semplice. Le località, infatti, vengono valutate secondo 250 criteri quali-quantitativi, riassumibili in cinque categorie: l’accoglienza, la ricettività, i fattori di attrazione turistica, la sostenibilità ambientale e la struttura e qualità delle località. Tra le 270 Bandiere Arancioni d’Italia c’è anche Montefollonico e altre 6 borghi della Valdichiana Senese, a conferma della qualità della destinazione: Cetona, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Trequanda.

La caccia ai tesori arancioni: 100 borghi, 1000 tesori!

Quella che si terrà domenica sarà una sfida pensata per chi ama mettersi in gioco tra indizi, ricerche, esplorazioni e scoperte, oltre ad essere un modo diverso dal solito per scoprire nuove località. Come ogni caccia al tesoro che si rispetti, al termine della ricerca verrà consegnato un premio a tutti i partecipanti, ma mai come in questo caso il viaggio e la scoperta sono il primo tesoro da raccogliere. Partecipare all’iniziativa non ha un costo ma i posti sono limitati. Potete registrarvi sul sito del Touring Club Italiano, selezionando il borgo che preferite, oppure inviando una mail a bandiere.arancioni@touringclub.it segnalando il borgo scelto, il numero di partecipanti (max 6) e il nome della squadra. Non vi resterà poi che presentarvi domenica 6 ottobre al punto di partenza negli orari indicati e seguire gli indizi per scoprire i 1000 tesori arancioni presenti in tutta Italia.

La sfida in Valdichiana Senese

Per chi sceglierà di partecipare alla “Caccia ai tesori arancioni” a Montefollonico troverete qui di seguito le informazioni utili.

Montefollonico, Bandiera Arancione perché “Il centro storico è ben conservato e valorizzato, con varie strutture dove poter degustare i prodotti tipici e pernottare. Un’ ottima rete sentieristica, inoltre, può guidare il visitatore alla scoperta del territorio.” (Lorenzo, ghost visitor TCI), la caccia ai tesori arancioni si terrà dalle 10 alle 18 con partenza dal parcheggio di Porta Follonica, dove verrà allestito un gazebo. I posti disponibili sono ancora 98 e, per maggiori informazioni, potete contattare la Pro Loco locale: 3495241481 / toninian@libero.it.
Il borgo medievale di Montefollonico dista 10 minuti da Montepulciano e da Pienza ed raggiungibile via Autostrada A1 uscita Valdichiana, sia per chi viene da Firenze che Roma, passando per Torrita di Siena e seguendo le direzioni per Pienza. E poi, una volta terminata la caccia al tesoro a Montefollonico, la scoperta continua a Torrita di Siena.

Ghino di Tacco
Torrita di Siena e i suoi illustri personaggi

Torrita di Siena e i suoi illustri personaggi Un viaggio nel tempo tra letteratura, opera lirica e leggenda. Scopriamoli insieme. Read more

Torrita di Siena protagonista di Lonely Planet

Torrita di Siena protagonista di Lonely Planet Insieme ai nove borghi della Valdichiana Senese  Lonely Planet è la più autorevole Read more

Un viaggio a regola d’arte a Torrita di Siena

Un viaggio a regola d'arte a Torrita di Siena Scopriamo insieme le sfumature di Torrita e Montefollonico, due borghi dal Read more