Parco Il Tondo e i suoi sentieri

Switch to English – Il parco “Tondo” si trova nelle vicinanze del paese e si colloca all’estremità di una deliziosa collina, di origine carsica, dalla quale si gode un incredibile scorcio panoramico: nelle giornate nitide la visuale si estende dal lago Trasimeno fino alla Val d’Orcia sulla quale domina il monte Amiata. Il “Tondo” si presenta come un boschetto di lecci e cipressi disposti in forma circolare con al centro due tavoli rotondi di pietra ideali per sostare e godere dell’assoluta tranquillità e frescura che offre. La realizzazione del parco rientra tra le iniziative promosse fra il 1820 ed il 1830 dalla moglie di Marco Landucci, nobile senese che aveva estese proprietà nei dintorni. L’area è stata oggetto di un intervento di recupero, ad opera dell’amministrazione comunale, che ha permesso la riscoperta di un bellissimo angolo di Montefollonico, sottraendolo all’inevitabile degrado e logoramento degli anni. Il parco è immerso in un prezioso bosco di latifoglie con prevalenza di querce, lecci, cerri, ornielli, eriche, ginestre e ginepri che accoglie la fauna tipica toscana: scoiattoli, caprioli, cinghiali, tassi ed uccelli di varie specie. All’interno del parco si sviluppano antichi sentieri(tutti ben segnalati) che conducono il “viaggiatore” alla scoperta di un incredibile habitat naturale e dei luoghi che, con le loro leggende e tradizioni, ricordano la cultura e la storia di Montefollonico: il sentiero rosso lungo 2,6 km per una durata di circa 45 minuti, il sentiero giallo lungo 3,4 km per una durata di circa 1 ora e 15 minuti e il sentiero blu lungo 5 km circa per una durata di 2 ore.